Paccheri ripieni su letto di vellutata e spinacini

Iniziamo questa settimana che si presenta poco primaverile con un piatto che ho preparato ieri a pranzo ed è piaciuto molto a grandi e piccini.
I Paccheri rientrano tra i formati di pasta che preferisco, farli ripieni li rende gustosi e sopratutto potete preparare questo piatto con anticipo, ideale per pranzi della domenica, cene a cui abbiamo poco tempo da dedicare e feste .

Paccheri ripieni su letto di vellutata e spinacini

Ingredienti per 6 persone:
500 g di pasta tipo Paccheri
2 scatolette di tonno sott’olio
150 g di formaggio cremoso
2 carote
3 patate
300 g di spinaci freschi
sale e pepe q.b
Pangrattato
Grana grattugiato, io ho utilizzato il Grana stagionato Bella Lodi
Olio evo
Burro

-Portiamo a bollore l’acqua e cuociamo i paccheri ,non completiamo la cottura scolandoli 4 minuti prima.
-In un mixer versiamo il formaggio cremoso, il tonno ben sgocciolato, sale e pepe.Frulliamo la crema.
-Adagiamo i paccheri singolarmente su un canovaccio e lasciamoli intiepidire.
-Intanto lessiamo insieme le patate pelate e le carote pulite.
-Farciamo i paccheri con la crema al tonno.
-In una terrina versiamo il pangrattato e grana,sale e pepe, in questa panatura passiamo i paccheri pressandoli appena, facendo aderire bene la panatura e prestando attenzione a non far fuoriuscire il ripieno.
-Adagiamo in una pirofila da forno i paccheri,uno accanto all’altro e senza accavallarli, condiamo con circa 100 g di burro a pezzetti ed inforniamo a 180° per 7/8 minuti.
-Passiamo al mixer patate e carote, ottenendo una leggera vellutata che condiremo con un filo d’olio e un pizzico di sale.
-Impiattiamo realizzando un fondo di vellutata, 3/4 paccheri e spinaci freschi ripassati in padella per pochi minuti.

Questo piatto può a prima vista risultare complicato o lungo da preparare, leggendo la ricetta potete constatare che i passaggi sono pochi e semplici, si può preparare tutto contemporaneamente e portare in tavola un piatto decisamente originale e bello anche da vedere.

Patrizia Esposito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *